Notizie dall'Associazione

Diamo i Numeri!

Si è appena concluso un anno davvero difficile, in cui nella vita di ognuno di noi obiettivi, priorità, impegni, sono stati sovvertiti. Siamo tutti costretti a vivere un po’ alla giornata, dribblando tra zone gialle, arancioni, rosse, con giornate – quando tutto va bene! – lastricate di DAD, smart working, call online…
Ci siamo chieste a più riprese cosa sarebbe accaduto alla nostra Associazione in questo anno difficile: niente più knitcafé, spostamenti vietati o fortemente limitati, ospedali off limits.. Ci siamo poste un unico obiettivo: fare tutto quello che era nelle nostre possibilità, cercare di tenere uniti i gruppi reinventando il modo di stare insieme, ma senza correre alcun rischio. Noi già sapevamo che lavorare a maglia aiuta a scaricare tensioni, ansie e frustrazioni: adesso possiamo dire che tutto il mondo se n’è accorto!! Riceviamo tanti messaggi: “In questo periodo lavorare a maglia mi ha salvato la vita!!”. I nostri T.in4TIN ci hanno tenuto compagnia in momenti incerti e bui, aiutandoci a ritrovare piccoli momenti di serenità in un mondo sempre sull’orlo di una crisi di nervi.

A fine anno abbiamo tirato un po’ di somme e fatto un po’ di bilanci ed il risultato è stato sorprendente!

Nel 2020, l’anno della pandemia, Cuore di Maglia ha rifornito 97 reparti di 89 ospedali Italiani.
La rete composta da 33 Delegate e altrettante Assistenti ha effettuato ben 388 consegne, ricorrendo alle modalità più disparate: quando non era possibile farlo di persona siamo ricorse a spedizioni postali o ancora a staffette assicurate dal personale sanitario e anche dai militi delle ambulanze.
Abbiamo consegnato 40.138 capi. Se dovessimo misurare il filato impiegato siamo certe che potremmo andare sulla luna e rientrare comodamente!
11.721 le testoline che hanno ricevuto una calda cuffietta, 8.117 le paia di piedini riscaldate da Cuore di Maglia. E ancora 5.817 copertine e twist hanno avvolto altrettanti neonati, prematuri e non.
1.660 sacchi nanna hanno garantito un nido caldo e morbido ad altrettanti piccini.
7.940 dudù hanno creato il primissimo legame tra una mamma e il suo piccino, veicolando all’interno di una incubatrice o di una culletta termica il profumo unico e consolatorio della mamma, quando questa è lontana.

Consegna ad Alessandria

Quasi 1.000 i capi tecnici, modelli speciali realizzati e messi a punto con il supporto del personale delle TIN e dedicati alla CARE neonatale: dal modello Abbraccio alla mantellina per la Marsupioterapia “C’era una volta” al Sacco a Pelino per accompagnare i piccini anche in occasione di spostamenti e trasporti.
A questi poi si aggiungono i minibody, i golfini, le bavette, i piccoli omaggi realizzati in occasione delle Feste, addirittura 500 mascherine antiCovid cucite e donate al personale dei reparti di Terapia intensiva Neonatale nei primissimi giorni della pandemia, quando erano introvabili!
Oltre alle consegne sul territorio nazionale e nonostante le difficoltà logistiche sono state effettuate 6 consegne all’estero e 10 sono le consegne già prese in carico dal CUAMM per il progetto Un caldo intreccio. I collegamenti con il Mozambico sono molto difficoltosi ma nonostante ciò sono già 2.500 i capi (copertine, sacchi nanna, cuffiette, calzine dudù e golfini) consegnati al CUAMM destinati agli ospedali africani.

Consegna a Villa Betania (NA)

E’ un bilancio davvero lusinghiero, che dimostra come Cuore di Maglia durante la pandemia non si sia fermata ma abbia proseguito la sua attività reinventando tempi e modi e dimostrando ancora una volta che “Volere è potere”.
Grazie a tutte voi per aver reso possibile tutto ciò! Grazie a chi ha lavorato alacremente ai ferri, all’uncinetto, a chi ha cucito. Grazie a chi ha donato, anche un solo gomitolo, oppure il proprio 5 per mille; grazie a chi ha passato parola facendo crescere la famiglia dei Volontari.
40.138 volte grazie per questo risultato davvero strepitoso!!!

Una delle tante consegne effettuate in occasione della Giornata del Prematuro

Rispondi